La Personal Shopper di Instagram, Intervista a Silvia Zocchi

silvia zocchi 3

Instagram non è un mondo fatto solo di influencers che sbandierano al mondo intero di poter frequentare locali alla moda e di possedere un armadio pieno di capi firmarti. Ci sono anche persone come Silvia Zocchi, una ragazza classe ’88, che grazie al profilo da lei fondato cheap_is_cool insegna alle sue coetanee come vestirsi di tendenza ma senza spendere troppo: insomma, una personal shopper versione social.

Dal maglioncino di H&M alla scarpa di Zara, Silvia riesce infatti a mettere insieme un outfit che risulti bello, al passo con i tempi ed economico. Il tanto impegno dimostrato dalla studentessa ha conquistato non solo gli utenti di Instagram (160 mila followers) ma anche importanti aziende come Calzedonia e Tezenis.

Abbiamo avuto l’occasione di prendere un caffè con Silvia e di farle qualche domanda riguardo la sua storia, il successo ottenuto sul web e i progetti in cantiere che non vede l’ora di realizzare.

Quando nasce la tua passione per la moda?
“Penso sia nata con il blog. Fino al primo anno di università non ero appassionata, non avrei mai pensato di comprare un capo da Zara. Il mio amore per il fashion si è evoluto di pari passo con la pagina: mentre prima non davo peso alle tendenze, adesso cerco addirittura di anticiparle. Quindi direi che nasce 3 anni fa, come il mio profilo Instagram”.

silvia zocchi

Quando e perchè hai deciso di aprire cheap_is_cool?
“Era il 19 febbraio del 2014. Avevo fatto un po di shopping da H&M e ho pensato: perchè non aprire una pagina dove poter condividere i miei acquisti? Insomma, volevo essere utile, d’aiuto per qualunque ragazza. È iniziato tutto come un gioco, mai avrei immaginato di arrivare così lontano”.