Il Duello Impossibile: un Camion Volvo FH sfida una Koenigsegg One:1

10807882_10205422266501145_975316864_n

Knutstorp, sud della Svezia. Un camion Volvo FH, progettato per trasporti a lungo raggio, e una Koenigsegg One:1, la prima “megacar” al mondo, con 1.360 CV distribuiti su 1.360 chilogrammi, sono ai nastri di partenza. La sfida si preannuncia epica, al camion è stato eliminato il limite di velocità di 90 km/h, gli è stato concesso un piccolo vantaggio, quello di effettuare un solo giro di pista contro i due della Koenigsegg. Inoltre è guidato da Tiff Needell, esperto pilota automobilistico e presentatore del programma televisivo “Fifth Gear“. Chi vincerà? Nel video in fondo all’articolo si trova la risposta.

Vi starete chiedendo, perché questo duello? Il motivo per cui Volvo Trucks desidera affrontare questa sfida e adotta la terminologia delle auto sportive è il suo nuovo cambio a doppia frizione I-Shift Dual Clutch, basato sulla stessa tecnologia già utilizzata in questo tipo di automobili. Il risultato è maggiore guidabilità e comfort di guida superiore.
“Guidare un Volvo FH contro una Koenigsegg One:1 è una grande sfida, che mette a dura prova il nostro cambio”, afferma Per Nilsson, PR Director, Volvo Trucks. Poiché produce una delle auto sportive più estreme al mondo, Koenigsegg rappresentava l’avversario ideale per questo duello.

Volvo-FH_Koenigsegg-One-1

“Siamo sempre pronti ad affrontare nuove ed emozionanti avventure. Allo stesso tempo, l’idea di gareggiare contro un camion Volvo ci è parsa molto allettante, perché i punti in comune tra le due aziende non si limitano alla presenza nei veicoli della stessa tecnologia per auto sportive. Siamo infatti due importanti marchi svedesi, entrambi all’avanguardia nei nostri rispettivi segmenti”, spiega Christian von Koenigsegg parlando di questa insolita sfida.

Senza rivelare il risultato finale, Tiff Needell ammette di essere rimasto colpito dalle prestazioni di questo cambio. “L’I-Shift Dual Clutch è assolutamente incredibile. Soprattutto sulle forti pendenze, questo camion non si ferma mai e continua a procedere in modo uniforme, con cambi praticamente impercettibili e, quando si frena, si arresta in modo delicato e confortevole. Questo veicolo ha senza dubbio un cuore sportivo”, dichiara Tiff Needell.