La Spesa degli Hotel per il Cibo Ammonta a 2,3 Mld di Euro ogni Anno

Colazione

2,3 miliardi di euro di cibo, bevande e attrezzatture per la tavola. E’ quanto spendono tra sala colazioni, ristoranti, bar e consumi in camera, le circa 7mila strutture alberghiere a 4-5 stelle presenti in Italia acquistano ogni anno. Il dettaglio della spesa è stato fornito da Aifbm (Associazione Italiana Food & beverage manager) in occasione della presentazione a Milano di una ricerca Res/Aifbm che per la prima volta fornisce il dettaglio dei conti della spesa delle forniture wine&food dei grandi alberghi italiani.

Da un monitoraggio in 101 strutture scelte tra le circa 400 rappresentate dall’Associazione, nel 2013, ha precisato l’ad di Res Marco Malacrida, sono state divorate 2804 tonnellate di alimenti che in valore corrispondono a 17 milioni di euro di forniture acquistate. A questo maxi carrello della spesa si aggiungono 11 milioni di euro per dissetare la clientela-ospite con 6 milioni di litri di bevande, dove acqua, vini e spumanti fanno la parte del leone. L’indagine sottolinea anche che la colazione rappresenta il principale momento di consumo: 4,2 milioni di somministrazioni (44%) sono avvenute nel segmento breakfast, a seguire (35%) nella ristorazione individuale 3,4 milioni. Significativa la quota (12%) della banchettistica che ha messo a tavola 1,2 milioni di ospiti. Più di nicchia le mescite (7%) nei bar che lo scorso anno hanno avuto 0,7 milioni di clienti e infine 200.000 (cioè lo 0,2%) durante l’attività di room service.