La Storia di Sara, Torturata e Uccisa dall’ISIS: Rifiutò le Avance di Uno dei Suoi Membri

niqab

Sara, una giovane di 28 anni, vive nella città – capitale dello Stato Islamico Raqqa, in Siria. É una brava donna, cura i suoi bambini, è una moglie devota, rispettata dai vicini, e adorata dal marito. É un giorno come tanti quando Sara comincia ad essere corteggiata da un membro dell’ISIS.

Sara, che vive con suo marito e con i suoi tre figlio, rigetta senza pensarci due volte le spietate avance di Abu al-Muthna al-Iraqi, un membro dell’ISIL proveniente dall’Iraq. Ma Sara non sa ancora che la sua decisione metterà in moto una serie di eventi che condurranno alla sua drammatica morte.