La Strage dei Mondiali in Qatar: Centinaia di Morti

Quelli del Qatar sono evidentemente numeri estremi così come estreme, lo abbiamo già detto, sono le condizioni di vita di quegli impiegati. Forse sembra esagerato il termine schiavi, ma è gravissima la situazione di una forza lavoro impegnata a rendere l’esperienza di un gioco, quello del calcio, sia pure nella forma di competizione, un evento spettacolare e senz’altro senza precedenti. Ma quando si tratta di vite umane e della dignità che ognuna di esse comporta non bisogna usare mezzi termini se questa è evidentemente violata. La FIFA non potrà restare a lungo in silenzio e fare finta che tutto questo non stia succedendo, già in gran numero sono arrivati gli appelli da parte di associazioni e istituzioni internazionali a rendere conto di questi numeri. Nazioni e Federazioni dovrebbero mandare un messaggio forte e chiaro al Qatar. E questi morti, che con il loro lavoro hanno permesso che tale evento si possa tenere, non devono essere dimenticati.

Photo credit: Flickr / Omar Chatriwala