La Svezia Potrebbe Introdurre una Valuta Nazionale Digitale

svezia

La Svezia, uno dei paesi europei più innovativo e al passo coi tempi, sta per sorprendere tutti di nuovo. Secondo il Financial Times infatti, entro due anni deciderà se e in che modo introdurre la nuova valuta digitale, già battezzata come “ekrona”.

Secondo le dichiarazioni rilasciate da Cecilia Skingsley, vice governatore della Riksbank, l’idea è nata come naturale conseguenza al declino dell’uso di denaro contante. Infatti la diffusione dei sistemi di pagamento digitali ha fatto sì che la circolazione di denaro tramite monete e banconote crollasse del 40% negli ultimi 7 anni.

Questa calo di popolarità del denaro contante è un fenomeno molto comune che ha interessato soprattutto i paesi sviluppati del nord Europa. Nazioni come Svezia, Norvegia, Danimarca e Inghilterra hanno sviluppato i servizi e le infrastrutture informatiche adeguate, in modo tale da consentire alla gente di effettuare quasi ogni tipo di pagamento semplicemente dal cellulare o con la propria carta di credito. In Italia invece, benchè si stiano facendo passi in avanti, i contanti restano sempre un metodo di pagamento largamente diffuso.

La svedese Riksbank è stata la prima banca al mondo ad introdurre le banconote cartacee nel 1660. Ora è vicina ad attuare la nuova rivoluzione 2.0,  introducendo una valuta nazionale che verrebbe diffusa solo ed esclusivamente in forma digitale, tramite una carta ricaricabile o un’app per sistemi operativi.

Secondo la Skingsley questa manovra può offrire numerosi vantaggi al paese e renderebbe l’intero sistema finanziario molto più stabile. Molte caratteristiche, come la tracciabilità del denaro, il metodo di consegna e gli interessi sulla valuta devono ancora essere esaminati con attenzione.

Per sviluppare le “ekrona” Skingsley ha intenzione di prendere esempio dai sistemi di sicurezza delle già esistenti valute digitali, come “blockchain”, un database diffuso che permette di mantenere la tracciabilità delle transizioni che avvengono nel mercato dei Bitcoin per evitare frodi e illegalità.

bitcoin

La banca centrale svedese sarebbe la prima a rendere reale un cambiamento del genere, ma non è l’unica a considerare questa mossa per un futuro prossimo. L’Inghilterra per prima ha espresso ammirazione per questo progetto, e la stessa tesoreria reale ha affermato che a Buckingham Palace “Ci si sta riflettendo già da un po’ di tempo”.