L’Anima Gemella? Non Ti Preoccupare, la Trovi in Erasmus

“Una vera e propria rivoluzione sessuale”, aveva già dichiarato in un intervista alla Stampa Umberto Eco. “Il programma Erasmus è a mala pena citato nelle sezioni business dei giornali, ma ha creato già la prima generazione di giovani Europei. È davvero una rivoluzione sessuale”, continuava il premio Nobel. “Un giovane ragazzo catalano incontra una ragazza fiamminga, si innamorano, si sposano e diventano europei, e così anche i loro figli. L’Erasmus dovrebbe essere perciò obbligatorio. E non solo per gli studenti, ma anche per i taxisti, gli idraulici e gli addetti anche di altri lavori”.

Iniziato nel 1987 grazie al filosofo tedesco Desiderium Erasmus di Rotterdam, il medesimo programma ha aiutato più di 3 milioni di studenti fuori sede ed i Paesi coinvolti nello scambio interculturale sono ben ventotto tra cui Italia, Norvegia, Islanda, Svizzera, Turchia, Inghilterrae Usa. E’ evidente che i risultati raggiunti siano da considerare come più che positivi, soprattuto nella creazione di nuove prospettive e orizzonti per i “giovani europei”, come più volte sottolineato anche dalla stessa portavoce dell’European Commision, Pia Ahrenkilde Hansen.