Le 10 Donne Più Spietate dell’Antica Roma

9. AGRIPPINA

nero-agrippina

Dopo la morte di Messalina, Claudio sposò sua nipote, Agrippina. Come già successo in precedenza, Claudio fu facilmente manipolato dalla sua nuova moglie. Agrippina aveva pieno controllo dell’impero, firmava documenti governativi e discuteva con ambasciatori stranieri.

Agrippina aveva un figlio, Nerone, nato da un precedente matrimonio, e si era decisa a fare di lui il prossimo imperatore. Così aveva convinto Claudio ad adottare Nerone, scavalcando addirittura Britannico, figlio biologico di Claudio, nella classifica della successione imperiale. Agrippina ora non aveva più bisogno di Claudio: decise di avvelenarlo con dei funghi velenosi. Fortunatamente Claudio fu sorpreso da una forte dissenteria che lo salvò dall’effetto velenoso dei funghi. Ma, il medico di Claudio, alleato anche lui con Agrippina, somministrò un'ulteriore dose di veleno all'imperatore che questa volta morì. Nerone divenne imperatore e Agrippina raggiunse il suo obiettivo.