Le 7 Interpretazioni più Memorabili di Jerry Calà

calà

Un’energia indomabile e travolgente, una parlata inconfondibile e la faccia da simpatica canaglia: Jerry Calà, icona del cinema comico italiano e di un periodo dorato, gli anni ’80, continua ancora oggi a divertire il grande pubblico, giovane e meno giovane, grazie ai suoi film riproposti in TV.

Alcune tra le pellicole con protagonista Jerry sono divenute col tempo dei piccoli cult, per via dell’intensità e dei tormentoni creati da Calà in oltre trent’anni di attività. Vi ricordate il Jerry di Bomber? E quello di Sapore di Mare? Ma quanto era imbruttito il Jerry Calà degli Yuppies? Libidine!

Rendiamo allora un breve omaggio all’artista siciliano d’origine, veneto d’adozione, stilando una lista delle sue migliori e memorabili interpretazioni.

Giacomino – Vado a vivere da solo (1982)

L’esordio alla regia di Marco Risi rappresenta anche il debutto da vero e proprio protagonista di Calà, in una gustosa commedia che vede protagonista il ventiseienne studente fuoricorso Giacomino, che ha l’irriducibile pallino di andare a vivere da solo. Nel bizzarro e sgangherato loft che affitterà, Giacomino conoscerà lo scapolo Giuseppe (Lando Buzzanca) e la francesina Françoise (Elvire Audray), di cui si innamorerà. Il film avrà un seguito, “Torno a vivere da solo“, datato 2008.

Jerry – Bomber (1982)

Mitica la sua partecipazione a Bomber di Michele Lupo, in cui Jerry Calà recita accanto a Bud Spencer e in cui propone il suo tormentone più celebre: “Libidine… doppia libidine… libidine coi fiocchi”. Bud Graziano (Bud Spencer), ovvero Bomber, è un ex pugile ormai ritiratosi dall’attività che lavora come capitano di un’imbarcazione in pessime condizioni. Quando la nave viene ritirata e destinata alla rottamazione si trova perciò senza lavoro. Per sua fortuna conosce però Jerry, il proprietario di una palestra frequentata da pugili più pittoreschi che forti, salvandolo da un pestaggio. Lo stesso Jerry, dopo averlo visto all’opera, lo convince allora a trovare un pugile in grado di battersi contro uno dei rappresentanti della palestra di Rosco Dunn, militare americano che incute molto timore in chi lo incontra per strada.