Le Borse Toccano Nuovi Massimi, Apple Sopra i 135 Dollari

azionari

L’Italia è fanalino di coda in Europa secondo le previsioni di crescita per il 2017 e 2018 della Commissione UE. Apple taglia un nuovo traguardo oltre i 135 dollari per azione, mentre l’indice MSCI Mondo tocca un nuovo massimo storico.

Quali sono stati i fatti salienti della settimana?

  • L’Italia all’ultimo posto. La Commissione Europea ha pubblicato le previsioni di crescita per il biennio 2017-2018: la zona euro dovrebbe crescere del +1,6% nel 2017 e del +1,8% nel 2018. L’Italia si conferma il fanalino di coda con un tasso di crescita per il biennio in esame del +0,9% e del +1,1%, rispettivamente.
  • La grande divergenza. La Presidente della Fed Janet Yellen non vuole aspettare troppo prima di alzare i tassi d’interesse; la BCE invece sembra intenzionata ad ammorbidire i vincoli che legano il QE al peso specifico delle Banche Centrali sul capitale della BCE. In questo modo, Francoforte potrebbe comprare più titoli periferici.
  • Guai giapponesi. Toshiba crolla in Borsa dopo una svalutazione da 6 miliardi di euro che ha coinvolto l’attività legata al nucleare. Il presidente Shigenori Shiga si è dimesso

Il mercato americano cresce senza sosta e Apple taglia un nuovo traguardo: il titolo supera il 135 dollari per azione e la capitalizzazione di Borsa i 700 miliardi di dollari (Bloomberg).

Come si sono mossi i mercati

Le azioni corrono grazie al mercato Usa ed ai Paesi Emergenti: l’indice MSCI Mondo ha toccato un nuovo massimo storico. Le parole poco accomodanti della FED non hanno pesato eccessivamente sui mercati obbligazionari. Il clima rimane favorevole agli attivi rischiosi e ai ciclici.

In agenda

Ecco i dati macroeconomici che saranno pubblicati nel corso della prossima settimana e la stima del consensus (fonte: Bloomberg).

Europa – La pubblicazione più attesa è quella del PMI e dell’inflazione di febbraio per la zona euro. A seguire il PIL tedesco (quarto trimestre 2016) e l’indice IFO.

USA – In agenda  l’indice di fiducia del Michigan, l’indice PMI e i numeri relativi alla vendita di case nuove e di abitazioni esistenti.

Giappone –  Anche qui atteso il dato sul PMI di febbraio.

BRICS – La Banca Centrale brasiliana dovrebbe tagliare i tassi al 12,25% dal 13%.