Le Nuove Tecnologie che Cambiano l’Università

Ciascuno può partecipare attivamente alle lezioni

La Sauder School of Business dell'Università della British Columbia, in Canada, ha recentemente presentato un grande progetto di riqualificazione del campus. Tra le nuove strutture ci sono aule destinate a porre fine ai giorni degli studenti che vedono le lezioni come un momento per recuperare il sonno! Ci sono grandi schermi nella parte anteriore della stanza, collegati ad una telecamera in diretta che fa lo zoom su chiunque stia parlando in quel momento, che si tratti di un docente, di un ospite, o uno degli studenti. Ogni postazione ha un pulsante che gli studenti possono premere quando vogliono fare una domanda o contribuire ad una discussione, inoltre è presente un microfono per garantire la partecipazione di tutti. L'idea è di rendere lo spazio, che può ospitare fino a 260 studenti, più piccolo e confortevole e mantenere l'attenzione degli studenti più a lungo. Katriona MacDonald, responsabile associata delle relazioni internazionali e di pianificazione strategica, afferma che i docenti stanno "progettando il curriculum intorno a questa tecnologia."

Un'altra opzione ora disponibile per docenti presso la Sauder Business School – ed anche in molte altre università - è l'uso di un sistema di votazione elettronico. Questo permette agli studenti di votare per una domanda, utilizzando i cellulari che trasmettono i risultati in modalità wireless ad un ricevitore. I risultati possono poi essere trasformati in un grafico e proiettati sullo schermo.