Lego Diventa Leader Mondiale

lego-business-fatturato

Un film può fare la differenza nel fatturato di un’azienda. Parola di LEGO. Il colosso danese, leader mondiale nella produzione di giocattoli componibili, all’inizio dell’anno è riuscito infatti a superare il gigante americano Mattel, proprio grazie ai proventi derivanti dall’ultima pellicola con protagonisti i piccoli omini gialli. Con più di 486 milioni di dollari incassati nei botteghini di tutto il mondo, LEGO ha riaffermato la propria posizione dominante. Già lo scorso anno, infatti, in quanto a vendite, LEGO aveva superato la società statunitense Hasbro.

lego-headquarter-successo

Il recente successo di LEGO è dato da due fattori: da un lato il grande cambiamento nelle preferenze dei consumatori, che ha fatto crollare le vendite dei grandi nomi e che, di contro, ha permesso a LEGO di incrementare i propri margini di profitto del 20% negli ultimi quattro anni e del 24% soltanto nel primo trimestre del 2014.

LEGO, poi, non ha molti prodotti concorrenti, a differenza di bambole e giochi tradizionali, che hanno invece tantissimi altri prodotti pronti a sostituirli, per forma e funzione.

La concomitanza di questi due elementi ha permesso l’avanzata di LEGO, che oggi è il primo produttore mondiale di giocattoli. Un successo che ha dell’incredibile, se si pensa che dieci anni fa l’azienda originaria di Billund era sull’orlo della bancarotta. Leadership, strategia pianificata, cultura aziendale o semplice fortuna, la storia di LEGO è una case history da scoprire, un po’ come le sue creazioni: mattoncino dopo mattoncino.