Linz, Via i Semafori Gay Friendly

semaforo coppia gay

Nel mese di maggio Vienna è stata un esempio sociale per molte città europee. La capitale austriaca, infatti, ha sostituito le piccole figure classiche dei pedoni nei semafori con una raffigurazione di una coppia di pedoni dello stesso sesso nell’intento di tenersi la mano o abbracciarsi.

Vienna aveva adottato le nuove figure per le luci dell’attraversamento in vista dell’evento Eurovision Song Contest 2015, riempiendo le sue strade con coppie rosse e verdi di uomini e donne all’interno della più classica segnaletica luminosa verticale. La campagna era stata avviata nella speranza di presentare Vienna come una città dalla mentalità aperta.

Il successo dell’iniziativa è stato così grande che, poco dopo, città come Salisburgo, Linz e Monaco di Baviera hanno seguito il suo esempio.

semafori

Tuttavia, a causa della pressione di un partito di destra, la città austriaca di Linz ha rimosso l’iniziativa dai semafori delle sue strade. L’assessore del Partito della Libertà di destra Markus Hein ha riferito alla BBC: “I semafori sono per il traffico e non devono in alcun modo impartire consigli su come vivere la propria vita”. Hein, che si è opposto all’iniziativa sin dal suo inizio, ha definito le luci “completamente inutili”, sostenendo che i diritti gay sono già ad uno stato avanzato.

Severin Mayr, un deputato di un partito locale che ha sostenuto il provvedimento, ha giudicato la rimozione delle insegne “vergognosa”, aggiungendo che “mentre altrove i segni sono stati messi per promuovere la trasparenza e la coesistenza pacifica”, Linz ora ha fatto un passo indietro.