Londra Minacciata da 250 Gang Giovanili

south-kensington

A Londra operano circa 250 gang giovanili, più della metà delle quali composte da figli di migranti africani, stando ai dati della Metropolitan Police. Questi numeri evidenziano un problema interno alla comunità africana di Londra. Durante il primo summit di AFRUCA (Africa United Against Child Abuse), tenutosi alla fine dello scorso anno, ulteriori dati sono stata presentati da Gangsline, un’associazione che si occupa proprio del recupero di ragazzi cresciuti nella “cultura gang”.

Pare che, nello scorso anno, il 55% dei giovani provenienti da famiglie di migranti africani fosse disoccupato. Questo dato rientra in un generale aumento della disoccupazione giovanile riscontrato dall’inizio della crisi economica, ma è aggravato, secondo Sheldon Thomas, fondatore di Gangsline, da un generale senso di rassegnazione e dalle basse aspettative di molti giovani immigrati di seconda generazione. Altri dati riportati dallo stesso Shaldon Thomas rivelano come un immigrato africano su cinque, fra quelli di sesso maschile abitanti a Londra, sia in carcere. Fra questi, molti padri di famiglia. Conseguenza di ciò, è l’insolitamente alto tasso di famiglie disfunzionali presenti nella comunità africana.