L’ Attacco alla Chiesa in Francia e le Parole del Fratellastro di Obama

Malik-Obama

Buonanotte,

Ancora episodi di terrore in Europa.

In Francia questa mattina due uomini, armati di coltello, hanno fatto irruzione in una chiesa di Saint Etienne du Rouvray, prendendo in ostaggio il parroco, le suore e i fedeli. Il sequestro, fatto inneggiando al Daesh (altro nome con cui in Francia viene identificato lo Stato Islamico) si è concluso con la morte per sgozzamento del prete e il ferimento di un fedele. I due assalitori, che secondo le prime indagini sarebbero francesi, sono stati uccisi nel blitz della polizia. Il presidente Hollande ha ribadito la volontà di rispondere con ogni mezzo alla violenza dello Stato Islamico.

In Svezia, nel pomeriggio, la polizia ha isolato la zona che circonda un centro commerciale di Malmoe. Il tutto dopo che un uomo è stato colpito da diversi proiettili. Ancora ignote le dinamiche.

Negli Stati Uniti, Hillary Clinton ha ufficialmente ottenuto la nomination democratica per concorrere alla Casa Bianca. L’investitura è avvenuta a margine dell’intervento di Michelle Obama, che ha reso pubblico il suo supporto all’ex segretario di stato.

Intanto il fratellastro di Obama, Malik, si schiera a favore di Donald Trump: “sono deluso da Barack, Trump parla al cuore della gente. Mi piace”.

Nell’economia italiana si registra il dietrofront di Vivendi nell’acquisto di Premium. I francesi non vogliono più il 100%, ma il 20% in un primo momento e il 15% di Mediaset poi. Fininvest denuncia comportamento scorretto. Il titolo crolla.

Caldo record: in Kuwait si sono toccati i 54 gradi. Mai così caldo sulla Terra negli ultimi 100 anni. Nel 1913 nella Death Valley, tra California e Nevada, si registrarono 57 gradi.

Una sentenza del Tribunale di Milano ha condannato l’ostracismo della signora Battisti a qualsiasi utilizzo, promozione o celebrazione di brani del marito Lucio. Il risultato? Mogol risarcito per 2 milioni di euro e le canzoni presto potrebbero essere a disposizione di tutti.

Uno studio del giornalista britannico Nicholas Shaxson ha rivelato come nei paradisi fiscali ci siano ancora 8 mila miliardi di dollari (4 volte il il dell’Italia). Quali sono le casseforti mondiali? Cayman, Bermuda, Panama, Svizzera, Olanda e Lussemburgo

Paradisi fiscali
L’appuntamento torna domani notte,

FC