Mail della Notte – Perché la Famiglia Pavarotti Minaccia Donald Trump?

Luciano Pavarotti

Da: Federico Ciapparoni <federico.ciapparoni@smartweek.it>
Date: 22 luglio 2016 01:30
Oggetto: Mail della Notte
A: I Lettori di Smartweek

Buonanotte,
di seguito gli aggiornamenti della giornata appena conclusa e le anticipazioni di quella che va a cominciare:

Olimpiadi del terrore: Dieci persone, accusate di preparare un attentato durante le prossime Olimpiadi, sono state arrestate a Rio de Janeiro. Secondo il ministero della Giustizia brasiliano erano state reclutate sul web dall’Isis. A far scattare l’allarme, una serie di conversazioni su WhatsApp e Telegram in cui il gruppo di ragazzi, tra cui è presente anche un minorenne, gioiva per gli attentati in Europa.

Nizza: In Francia è il momento dell’analisi. Secondo il procuratore di Parigi Molins, l’attentato sarebbe stato preparato per mesi con alcuni complici. Quello che è certo è che il sistema di sicurezza francese fa acqua da tutte le parti.

Sbarchi: Nuova ondata di sbarchi nel Canale di Sicilia. Ieri soccorsi 628 migranti su alcuni gommoni in difficoltà. 22 morti. Oggi la nave militare irlandese Joyce ha raggiunto un barcone e tratto in salvo 452 migranti. Nella stiva erano presenti 17 cadaveri.

Trump: Il consigliere di Donald trump, Al Baldasaro, ha dichiarato che Hillary Clinton dovrebbe essere fucilata per tradimento. Mentre i servizi segreti aprono un’indagine, Trump prende le distanze. Intanto la famiglia di Luciano Pavarotti, dopo aver visto le immagini dell’elicottero del tycoon atterrare sulle note del Nessun Dorma cantato dal compianto tenore italiano, chiede a Trump di non legare il suo nome a quello di Big Luciano.

Atletica Russa: Il Tas ha respinto la richiesta dei 68 atleti russi di partecipare ai Giochi di Rio a seguito del scandalo doping. Solo Stepanova e Klishina partiranno. Una ha denunciato, l’altra è stata ritenuta estranea ai fatti. Il Cremlino non ci sta alla colpa collettiva. Olimpiadi a rischio per tutta la spedizione?

Turchia: Dopo l’annuncio dello stato di emergenza per i prossimi tre mesi, le accuse di violenza nei confronti dei militari arrestati a seguito del golpe fallito e sull’invocazione della pena di morte da parte del presidente Erdogan, la Turchia ha sospeso la Convenzione europea sui diritti umani.

L’appuntamento torna domani notte,

FC