Marshmallow Games: Dopo Shark Tank Arrivano Nuovi Investimenti

Marshmallow Games

Marshmallow Games è una startup pugliese che realizza app educative e d’apprendimento per l’infanzia. Il progetto, nato nel 2014 a opera di Cristina Angelillo (CEO) e Davide Angelillo (CFO), è stato premiato con l’assegnazione di un cospicuo finanziamento da parte di Shark Bites Spa, il veicolo di’investimento creato dai giudici del talent “Shark Tank”, andato in onda in prima serata su Italia Uno.

L’incontro positivo fra la startup e gli investitori di Shark Bites, infatti, è avvenuto durante le selezioni del programma televisivo lo scorso anno, cui ha fatto seguito la fase di due diligence e la trattativa tra le parti. Nello specifico, la holding Shark Bites Spa si è impegnata ad acquisire una quota minoritaria dell’impresa e ha comportato anche l’ingresso nel Consiglio di Amministrazione della Marshmallow Games Srl dell’ingegnere e shark Mariarita Costanza, CTO e co-founder di Macnil Gruppo Zucchetti.

La cifra versata dagli ‘squali’ è confluita in un round d’investimento per una somma ancora undisclosed: Marshmallow Games ha infatti preferito tenere riservati i termini dell’operazione perché impegnata in una trattativa di maggiore entità.

Grafica di Gioco
Grafica di MathTales

Questo importante risultato si aggiunge a una serie di finanziamenti resi noti dalla startup, vale a dire la vittoria, nel 2014, di un grant di 90 mila euro da parte della Camera di Commercio di Bari, organizzatrice della competizione Valore Assoluto 2.0 e la partecipazione, nel 2015, al percorso di accelerazione Tim #WCAP, premiata con un grant di 25 mila euro.

Inoltre, Marshmallow Games è stata eletta nel 2015 migliore startup del Salone Internazionale del Libro di Torino ed è stata invitata a partecipare anche quest’anno, coprendo lo spazio “Book To The Future”, un’area dedicata alle startup digitali e all’editoria del futuro.

Dietro il successo della startup si cela l’impegno e le competenze di un team di specialisti nel settore, ma anche la passione per l’apprendimento e l’entusiasmo di approfondire il mondo della tecnologia, dell’educazione digitale dei bambini e dell’essere genitori.

Cristina Angelillo, CEO e Co-Founder, dopo cinque anni di lavoro come progettista hardware ha deciso di cambiare vita e dedicarsi a questo progetto, che oggi festeggia un nuovo traguardo: “Siamo molto soddisfatti dell’operazione, che premia il buon operato e l’entusiasmo di tutto il team. Vediamo in Shark Bites non solo un partner finanziario, ma anche e soprattutto una guida che ci possa aiutare nel momento di forte crescita che stiamo vivendo in questi mesi“.

La prima linea di app, Math Tales, è stata ideata per far vivere ai bambini in età prescolare (3-5 anni) una nuova esperienza di apprendimento delle prime nozioni di matematica e logica, attraverso un racconto interattivo in cui la narrazione si alterna al gioco. Si tratta, come dice il nome stesso, di un racconto di matematica ambientato in una fattoria in cui sono incastonati mini-giochi di matematica e logica attraverso cui il bambino entra nel mondo delle forme, dei colori e dei numeri. La grafica è semplice, senza dettagli superflui, ispirata dai disegni dei bambini stessi, in modo tale da risultare accattivante e di immediata comprensione e da facilitare l’empatia fra il bambino e i personaggi.

Sono state sviluppate 6 diverse versioni di gioco, con diversi livelli di difficoltà. In totale, l’app ha registrato oltre 30.000 download.

Anche Mariarita Costanza, nuovo membro del CDA di Marshmallow Games, ha manifestato la sua soddisfazione: “È stato un affare di cuore, un feeling sbocciato subito con tutto il team Marshmallow perché, come madre prima che imprenditrice, credo nell’efficacia di strumenti didattici multimediali come questi, in grado di aiutare i bambini nell’avventura dell’apprendimento. Siamo certi che il mercato premierà l’innovazione di questa startup e il valore altamente educativo delle sue applicazioni“.

Del resto, siamo proprio come i bambini: vogliamo sempre continuare ad imparare.