Mollo Tutto e Apro un’Attività ai Caraibi

Regioni europee ultraperiferiche

Le regioni ultraperiferiche dell’Unione Europea si compongono di 9 territori che, anche se sono geograficamente staccati dall’Europa, formano parte di Stati membri e di conseguenza sono parte integrante dell’apparato politico, economico, monetario (euro) e giuridico dell’UE. Nel dettaglio si tratta di 6 dipartimenti francesi: Guadalupa, Guyana francese, Martinica, Mayotte, Riunione e Saint Martin, che fanno parte sia dell’unione doganale europea sia della moneta unica; la comunità autonoma spagnola delle Canarie, che è esclusa dall’imposta sul valore aggiunto, ma si applica il diritto comunitario nella sua totalità; infine le regioni autonome portoghesi delle Azzorre e Madera che sono sottoposte al diritto comunitario.

A differenza dei Paesi e territori d’oltremare, le regioni ultraperiferiche si considerano parte integrante del territorio europeo, formano parte dello spazio di Schengen e applicano leggi e direttrici europee. Ad esempio, iniziare una professione nelle Antille francesi non richiede nessuna trafila burocratica per il riconoscimento di lauree o altri titoli professionali, come invece succede nei Paesi ad di fuori dell’Unione Europea, e per l’espatrio basta la carta d’identità, ma bisogna prevedere di portare il passaporto nel caso in cui si decidesse di fare un salto nelle isole vicine. Sul fronte di moneta, sanità, sistema bancario, tutto fila liscio: l’euro è ovviamente la moneta ufficiale, il sistema sanitario è impeccabile e il sistema bancario è modellato sugli standard europei. Ciò nonostante, le Antille sono le più povere tra le regioni francesi e il mercato del lavoro dipendente offre veramente poco. Del resto il tasso di disoccupazione è pari al 25%. Se si scarta il posto di lavoro statale, riservato di solito a pochi fortunati francesi, le aziende guadalupesi e martinicane sono spesso a caccia di agenti commerciali. Non è comunque su questo che bisogna puntare quando si pensa di cambiare vita nei Caraibi di lingua francese, ma piuttosto a un’attività propria. E qui, il settore portante è, ovviamente, il turismo.