Mondiali 2014: Quando la Partita è Tra gli Sponsor, Ufficiali E Non

Gli spot infatti hanno tutti una struttura simile: ottima regia, durata piuttosto lunga, buona visibilità del prodotto e grandi testimonial (tra cui spiccano decisamente Ronaldo, Messi e Neymar). Ma il vero focus è sempre sul messaggio.

Parlando di sponsor tecnici la vera gara, ovviamente, è tra Nike e Adidas. Benché Adidas sia lo sponsor ufficiale FIFA, Nike è veramente il brand da battere. Non solo per la reputazione ormai consolidata, ma anche perché Nike è lo sponsor delle singole nazioni tra cui Brasile e Stati Uniti, per un totale di 10 squadre, contro le 8 di Adidas. Entrambi questi brand puntano sull’importanza della competizione sportiva: lo slogan di Nike è infatti “Risk Everything”, mentre Adidas punta su “All or nothing”. Gli spot mostrano i punti forti dei due brand: per Nike gli scarpini e per Adidas il pallone ufficiale dei mondiali, Brazuca.

Un’altra importante sfida è quella tra Coca Cola, sponsor ufficiale, e Pepsi. Questa volta il messaggio è legato alla convivialità e alla possibilità di condividere le emozioni dei mondiali. Lo spot di Pepsi infatti ha un’atmosfera molto giocosa e musicale, in puro spirito brasiliano, con il claim “Live for now”. Coca Cola invece, che non si è dichiarata per niente infastidita da questa azione di ambush marketing, punta su “#lacoppaditutti” con una serie di spot mirati e con un’edizione limitata di tappi per evitare gli sprechi ambientali.