Nasce la H-Digital Transformation School

university

Segnatevi sull’agenda la data del 12 settembre 2016, l’occasione per conoscere da vicino una realtà italiana che, ispirandosi al modello della Silicon Valley, ha dato vita, nel cuore del Veneto, e più precisamente nella bucolica campagna trevigiana, ad uno spazio di decine di ettari interamente dedicati al mondo dell’innovazione digitale, un ecosistema in cui studenti, startupper e docenti convivono condividendo conoscenze, esperienze e scoperte.

La trasformazione di questo progetto utopistico in realtà tangibile porta il nome di H-FARM, opera di Riccardo Donadon e Maurizio Rossi.

Entrati a Ca’ Tron, sede di H-FARM, la sensazione è quella di ritrovarsi immersi in un vero e proprio campus americano, dove convergono da tutto il mondo giovani muniti di computer, cuffie e tanta creatività, pronti a scrivere il futuro in veste digital.

Quella che si respira è vera e propria aria di innovazione.

L’occasione in questione però ha anche un altro scopo: quello di presentare H-Digital Transformation School, la nuova Business School rivolta a giovani innovatori e professionisti, che ha l’obiettivo di trasferire loro la conoscenza digitale e far capire come questa stia trasformando e trasformerà professioni, aziende e processi congiuntamente al “metodo delle startup” che, oltre ad essere replicato e utilizzato per creare e gestire un’azienda, assicurerà il successo di futuri manager, dirigenti e professionisti.

L’offerta formativa sarà composta da 7 master (di cui tre in partenza ad ottobre 2016), una laurea triennale (al via da settembre 2017), un MA in management (Laurea specialistica) e un master biennale internazionale in Interaction Design.

H-Digital Transformation School fa parte del neonato progetto di formazione di H-FARM, ossia H-CAMPUS, un modo rivoluzionario di pensare l’apprendimento – dalla scuola dell’infanzia fino ai master executive – dove il motto è “imparare facendo” attraverso lo sviluppo di progetti condivisi, acquisendo competenze trasversali, studiando in laboratori e vivendo a stretto contatto con l’innovazione per comprenderla, interpretarla e diventarne così protagonisti. Tutto questo immersi in un sistema di oltre 70 startup e 80 aziende partner, con le quali poter condividere idee, esperienze e cogliere opportunità di internship.

A coordinare questo avanzato progetto di Education è Carlo Carraro, ex rettore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

In attesa del completamento fisico di H-CAMPUS, previsto per il 2018 (dove saranno presenti, oltre ai laboratori tecnologici e agli altri spazi necessari alla didattica, anche luoghi d’incontro e di relax, ristoranti, spazi dove studiare e lavorare, strutture sportive, auditorium, sale convegni, sale meeting per workshop e lavorare in team, una biblioteca e un teatro naturale), la business school e la High School saranno ospitate in H-FARM, a Ca’ Tron di Roncade (TV), lungo il Sile, in uno spazio riservato, definito H-CAMPUS_α project o 0.1, completamente attrezzato, che anticipa la filosofia e alcune delle caratteristiche che poi ritroveremo in H-CAMPUS.

L’appuntamento è per lunedì 12 settembre, dalle 16:45 alle 19:30, a Bagaggiolo, 31056, Via Sile 6.