Oysho: la Moda Al Servizio Dello Yoga

FreeYogaBarcelonabyOysho1
Ha cominciato Nike con la “We Own the Night”.
È così che la moda irrompe nel tepore delle nostre vite chiedendoci di metterci in gioco, di prepararci a fare qualcosa che non abbiamo mai fatto prima e neanche avremo mai pensato di fare, di spingerci oltre e sfidare noi stessi, di condividere con gli altri le nostre difficoltà e i nostri traguardi.
Settemilacinquecento ragazze si sono recate in un negozio, hanno comprato un paio di scarpe da corsa ed hanno accolto la sfida dei 10 chilometri. Durante il periodo che ha preceduto l’evento sono state anche organizzate delle running session di preparazione sia a Roma che a Milano.
Ma Nike non è stato il solo marchio ad aver colto l’importanza di donare alle proprie clienti momenti da dedicare al proprio benessere al di fuori dalla frenetica routine della vita quotidiana. Il 7 giugno scorso si è tenuta infatti a Milano la prima edizione italiana della manifestazione “Free Yoga” by Oysho, patrocinata dal Comune di Milano.  Nella splendida cornice del Parco Sempione 1500 persone si sono ritrovate per partecipare al più grande evento di yoga gratuito in Italia, guidato dalle maestre di  fama internazionale Anna Inferrera e Giselle Bridger e con alcuni testimonial d’eccezione.
Un momento di condivisione, relax e fitness che ha consentito a tutti i presenti di vivere alcune ore spensierate, lontano dalla routine, e di avvicinarsi sempre di più con passione alla disciplina dello yoga. Concentrazione, respirazione e tranquillità interiore dunque, ma non solo. Il brand spagnolo di intimo e beachwear Oysho ha senza dubbio contribuito ad arricchire l’atmosfera di piena condivisione regalando ad ogni partecipante la maglietta ufficiale dell’evento e dimostrando ancora una volta come il settore moda possa donare un contributo fondamentale alla realizzazione di eventi che hanno un fortissimo impatto sul benessere della comunità.
Sembra essere infatti questo il trend del momento: rispondere, in chiave apparentemente meno marketing, ma più wellness oriented al bisogno sempre più forte di riconoscersi con un brand che predica salute, benessere e uno stile di vita green. È il nuovo femminismo in formato sportivo, la fatica brandizzata e condivisa sui social magari con il testimonial del momento.
“Free Yoga by Oysho” e “We Own the Night” si collocano ovviamente all’interno di un sistema di eventi molto più ampio che sta raggiungendo sempre più una dimensione europea. È in questo modo che Nike ed Oysho stanno portando nelle nostre case lo sport, la necessità di tornare a condividere momenti di semplice aggregazione sociale e di ritornare a vivere le nostre città, tutte insieme, in maniera attiva creando eventi capaci di coinvolgere anche le donne più sedentarie.
E se poi si è anche ben vestite, tanto meglio.