Petrolio vs Metalli: Quale Mercato Vale di Più?

petrolio

Con l’invenzione del motore a combustione interna, il petrolio è diventato uno fra i prodotti più importanti sulla Terra. Senza il petrolio, oggi i trasporti sarebbero diversi o forse non esisterebbero nemmeno. Settori come l’aviazione, l’esercito e l’aeronautica non avrebbero l’aspetto che oggi conosciamo.

Ma, come tutti sappiamo, l’utilizzo dell’oro nero come fonte di energia sta anche portando ad ingenti danni dal punto di vista ambientale. E mentre molti già parlano di “rivoluzione verde” e di sostituzione totale del greggio con le energie rinnovabili, ancora utilizziamo 94 milioni di barili di petrolio al giorno.

Risultato: l’economia dei combustibili influenza la nostra vita quotidianamente. Aziende nazionali che si occupano di energia influenzano l’economia di ogni paese. Guardando alla politica estera, paesi come l’Arabia Saudita e la Russia esercitano un aggiuntivo potere geopolitico ed economico proprio grazie alle loro riserve naturali di greggio. Ed è ancora più ovvio che dietro a diversi scontri, dalla Guerra del Golfo ai recenti interventi in Siria, Libia e Iraq, si nascondano interessi legati ai giacimenti petroliferi presenti nei paesi del Medio Oriente.

Osservando il grafico pubblicato da Visual Capitalist, possiamo capire quanto il mercato del petrolio sia imponente. In particolare viene paragonata la grandezza del mercato del greggio alle dimensioni di tutti i mercati dei metalli combinati.

oil-market-size-vs-metal-chart

Nonostante un barile di petrolio possa essere utilizzato in diversi modi e fornisca molta più energia di quanto comunemente immaginiamo, la quantità di greggio in grado di rispondere alla domanda di consumo mondiale è enorme.

Petrolio estratto ogni anno: 34 miliardi di barili
Valore annuo del mercato del petrolio: 1.7 billioni di dollari

Per meglio capire quanto questo mercato sia proficuo, paragoniamo il mercato dell’oro nero con le cifre dei diversi mercati mondiali dedicati invece a metalli e minerali:

Oro: 170$ miliardi
Ferro: 115$ miliardi
Rame: 91$ miliardi
Alluminio: 90$ miliardi
Zinco: 34$ miliardi
Manganese: 30$ miliardi
Nickel: 21$ miliardi
Argento: 20$ miliardi
Altri metalli (compreso platino, palladio, titanio, uranio, stagno e altro): 67$ miliardi

Valore totale del mercato dei metalli e dei minerali: 660 miliardi di dollari. Solo una piccola parte, se viene paragonata alla cifre che ogni anno registra il mercato del petrolio.