Pitchwall I Edizione – Driver2Home Sarà il Vostro Autista

Driver2Home

Smartfarm ha da poco cambiato faccia ed è diventato un luogo aperto alle vostre idee. La redazione di Smartweek ha così lanciato la prima edizione di Pitchwall, un nuovo spazio – wall – dedicato alle nuove idee, dove siete proprio voi a vendere – pitch – in prima persona il progetto.

Aiutandosi con delle linee guida ogni startupper si metterà alla prova, cercando di vendere ai nostri lettori la propria idea. Questo è un lavoro in puro stile giornalistico, dove le linee guida sono le Five W – whowhatwherewhen e why – ovvero quelle cinque domande, tanto care agli editori, a cui dovete trovare risposta se il vostro intento è quello di vedere pubblicato un articolo. Il tutto condensato in massimo 250 parole.

Ripartiamo con il terzo pitch che ha passato l’esame della redazione. A voi l’app Driver2Home.

Chi. Siamo Alessandro, Francesca e Matteo. Tre giovani entusiasti di Milano.

CosaDriver2Home è un servizio di autista sostitutivo che vi riporterà a casa anche nelle serate più difficili. Basterà chiamare l’autista tramite l’applicazione mobile per vederlo arrivare sul suo monopattino esattamente dove vi trovate grazie alla geolocalizzazione che segnalerà al driver la vostra posizione. Lasciate le vostre chiavi all’autista e sedetevi al posto del passeggero. Il pagamento avverrà in automatico alla fine della corsa. Un’assicurazione kasko tutelerà la vostra auto. I driver avranno tutte le  caratteristiche necessarie per garantirvi tranquillità e sicurezza nel rientro.

Dove. Prima Milano, poi Roma e a seguire nei principali centri italiani e europei.

Quando. Corea, Seul, 2013. Alessandro esce con amici coreani. Tutti bevono, proprietario della macchina compreso. A fine serata vengono fatte alcune chiamate dai ragazzi della compagnia. Sono attimi di confusione per Alessandro. Già in genere non capisce molto il coreano, figuriamoci dopo 4 o 5 bicchieri di Soju. Arriva un ragazzo, prende le chiavi della macchina e li riporta ciascuno a casa propria. 16 dollari in cambio, e amici come prima. E’ da una serata come questa che nasce l’idea di Driver2Home.

Perché. Vogliamo offrirvi la possibilità di godervi il rientro a casa sulla vostra auto eliminando la preoccupazione e il rischio di guidare stanchi o poco sobri a seguito di una serata movimentata.

Se pensate di avere un’idea vincente, inviateci le vostre proposte a info@smartweek.it inserendo Pitchwall come intestazione accompagnato da una foto che rappresenti al meglio la vostra startup. Non perdete la possibilità di far conoscere la vostra idea. Gli investitori sono sempre online.