Porno Online: il Tabù Che Non C’È Più

Adults_only_warning

Alzi la mano chi non è mai finito, per un motivo o per l’altro, su un sito porno. Secondo i dati del rapporto fatto da Similarweb (società informatica di analisi dati) e pubblicato a marzo non c’è scampo praticamente per nessuno: ogni secondo circa 28’260 persone sono indaffarate davanti allo schermo del computer a visitare i meandri della perversione. USA, Germania e Inghilterra sono i maggiori produttori di materia prima, mentre i consumatori più consumati arrivano dal Medio e Estremo Oriente, con Iraq, Egitto e Giappone.