Premier League, salari folli e il City rischia le pene del FFP

Manchester City

Il Manchester City potrebbe vedere i suoi numeri tagliati per la prossima stagione di Champions League dopo aver superato i limiti stabiliti dalla regole finanziarie del fair play imposte dalla Uefa. Le restrizioni di spesa verranno messe in atto praticamente da subito con la fissazione di un limite nei fogli paga, che normalmente prevedono 25 giocatori, un numero destinato ad essere tagliato dato che per il club si prospetta una grossa multa.

Le sanzioni fanno parte di un provvedimento che interessa altri club, tra cui il Paris Saint Germain, e che potrà essere accettato, rifiutato o che potrà essere rinegoziato. Il Manchester City potrà perdere fino a 37 milioni di sterline sotto le regole Uefa, dopo le perdite di 97.9 milioni del 2012 e 51.6 milioni dell’anno scorso.