Robot School, Come Insegnare l’Inglese ai Più Piccoli

Steve Stacey

L’inglese ormai è una lingua che non può non essere conosciuta. Ecco perché sempre più si cerca di educare i bambini a parlarla fin dai primi anni di vita. Un’azienda giapponese, la JS-Robotics Ltd ha creato una scuola, la Robot School Robins, a Tsukuba, città giapponese della prefettura di Ibaraki, dove docenti provenienti da tutto il mondo si impegnano ad insegnare la lingua inglese utilizzando un metodo alternativo alla semplice lezione frontale: la costruzione di robot.

Il programma è destinato a bambini che frequentano gli asili nido e le scuole materne e prevede la frequentazione di corsi, due o quattro volte la settimana, dove i piccoli studenti, utilizzando blocchi Lego, motori e pneumatici imparano a creare un’auto-robot funzionante attraverso gli insegnamenti impartiti da docenti che parlano esclusivamente in inglese. Non solo l’interazione con l’insegnante, ma anche quella tra i bambini deve avvenire principalmente in lingua anglofona.