Ryanair, Cambio di Strategia: “Smetteremo di far Inc***are la Gente”

Ad oggi i cambiamenti ipotizzati all'inizio di questo cambio strategico sono realtà e hanno rivoluzionato drasticamente la vecchia filosofia della compagnia. Non si parla più di introdurre salati aumenti di prezzo o di rendere ancora più scomodo il viaggio per i passeggeri (anche perché sarebbe oggettivamente difficile). Anzi, le penali sono state abbassate, così come i prezzi e O’Leary ha iniziato a insistere affinché i suoi dipendenti siano più cordiali e disponibili con i passeggeri. Oggi, dice O’Leary, la compagnia cerca davvero di venire incontro alle richieste dei suoi passeggeri.

I risultati complessivi dell’anno sono attesi a maggio, ma già ora sembra che la compagnia sia riuscita a raggiungere il traguardo dei 106 milioni di passeggeri trasportati, il 6 per cento più di quanto previsto, e a far volare i suoi aerei con in media il 92 per cento di posti occupati. Insomma, per avere posto a sufficienza per sgranchirsi le gambe bisognerà aspettare ancora ma dati gli abbassamenti di prezzo di compagnie aeree prima riservate ad una clientela di nicchia (vedi Alitalia, AirFrance e British Airways) la strada della competitività è lastricata di nuovi comfort per il viaggiatore.