Snowden, il Film: Ecco Come la CIA Intercettava Illegalmente i Suoi Cittadini

snowden

É uscito nelle sale americane “Snowden”, il film che racconta la storia di Edward Snowden, ex analista informatico della CIA, che nel Giugno del 2013 diede il via ad uno scandalo senza precedenti, svelando come la NSA, l’agenzia di sicurezza nazionale, violasse la privacy di milioni di persone. Grazie al contributo del quotidiano The Guardian Snowden aveva rivelato come l’agenzia americana teneva sotto controllo i numeri di telefoni di 10 milioni di americani.

“NSA Collecting Phone Records of Millions of Verizon Customers Daily,” così titolava il giornale inglese. La CIA aveva incaricato la Verizon, compagnia di telefonia americana, di gestire i dati di tutti i suoi telefoni e di fornirli giornalmente all’Agenzia. Da allora sono stati circa 1200 i documenti portati alla luce da Snowden e successivamente rivelati al grande pubblico. “La soffiata” continuò anche grazie al supporto del Washtington Post che annunciò che la NSA si era infiltrata nei server di nove importanti aziende tecnologiche, tra cui Facebook, Google, Microsoft e Yahoo, tracciando le conversazioni online in un programma di sorveglianza conosciuto come Prisma.

Lo scandalo sconfinò anche oltreoceano coinvolgendo anche l’Europa e la stessa Italia. Secondo un articolo apparso allora sull’Espresso, sia la GCHQ (la maggiore agenzia di comunicazione del gioverno inglese) che la NSA avevano messo sotto controllo anche i cellulari e il traffico internet italiano. Il settimanale italiano dichiarò che l’informazione era arrivata direttamente da Snowden. Anche l’Unione Europea finì nell’occhio del ciclone. Secondo quanto riportato dal giornale tedesco Der Spiegel la NSA aveva spiato anche diversi uffici dell’Unione Europea negli Stati Uniti e in Europa.

Snowden è stato accusato da parte degli Stati Uniti di furto di proprietà intellettuale, comunicazione non autorizzata di informazioni relative alla difesa nazionale, e volontaria comunicazione di documenti di intelligence classificata. Dal 2013 Edward Snowden dopo essere scappato prima ad Honk Kong, vive ora stabilmente in Russia con lo stato di Asilo Politico. Tuttavia, Snowden sembra voler tornare negli Stati Uniti, tanto che su Internet è partita la campagna pardonsnowden.org, per chiedere a Barack Obama di perdonare l’ex analista della CIA e far così ritorno in patria.

Se volete sapere di più sulla vicenda di Snowden guardando l’ultimo film di Oliver Stone in Italia si dovrà aspettare ancora qualche mese, l’uscita è infatti prevista per il 1 Dicembre 2016.