Social Recruiting: la Selezione del Personale ai Tempi di Internet

Ma quali sono i social che vengono utilizzati di più dalle aziende? Se Linkedin, completamente dedicato al mondo del lavoro, è diventato lo strumento principale per la ricerca di occupazione, dalla ricerca di JobVite emerge un dato nuovo: anche Facebook e Twitter vengono utilizzati dai “cacciatori di teste” per vagliare i migliaia di CV che vengono inviati alle aziende. Seguono Youtube, Viadeo, i blog e Instagram.

Curare la propria immagine online, non significa solo colmare le proprie debolezze, ma anche coltivare i propri punti di forza. Proprio per questo motivo, Linkedin rappresenta uno strumento dalle enormi potenzialità. Un profilo aggiornato, ricco di esperienze, corsi, predisposizioni particolari, può dire qualcosa del candidato che normalmente non emergerebbe da un colloquio standard. Seguire le aziende per cui si sogna di lavorare, partecipare a discussioni e, soprattutto, ricevere feedback positivi e raccomandazioni da colleghi e superiori, rappresenta un valore aggiunto agli occhi del reclutatore.