The Art of the Brick, la Mostra Fatta da LEGO di Nathan Sawaya, Sbarca a Milano

brick

Dopo aver fatto tappa a Roma, è stata inaugurata alla Fabbrica del Vapore di Milano lo scorso 19 ottobre l’esposizione “The Art of the Brick” dell’artista americano Nathan Sawaya. La mostra, inserita dalla CNN nella Top 10 delle mostre globali più seguite, è costituita da opere completamente costruite da oltre un milione di mattoncini LEGO.

Le creazioni 2D e 3D di Nathan Sawaya uniscono la Pop Art al Surrealismo e reinterpretano capolavori d’arte universalmente conosciuti, dalla Gioconda di Leonardo, alla Venere di Milo di Alessandro di Antiochia fino alla Ragazza con l’Orecchino di Perla di Peter Webber. Numerosi saranno anche i pezzi inediti, mai visti prima, che saranno esposti a Milano per la prima volta. Le 100 opere d’arte occuperanno un’area di oltre 1600 mq, con ambientazioni diverse ed istallazioni create appositamente per ogni singola opera.

L’artista creatore della mostra, Nathan Sawaya, lavorava inizialmente come avvocato da Winston & Strawn. Ha poi lasciato il suo lavoro nel 2004 per diventare artista a tempo pieno: ha così aperto due art studios, il primo a New York, il secondo a Los Angeles, per un totale di 4 milioni di mattoncini. La prima esibizione, risalente al 2007, ha avuto così tanto successo da far conoscere il nome di Sawaya a livello globale. Oggi alcune sue opere sono parte di collezioni di arte contemporanea fra i musei più conosciuti del Nord America mentre altre vengono esposte per brevi periodi nelle città più importanti al mondo.

sawaya

Fabio Di Gioia, curatore della mostra, sottolinea ciò che si nasconde dietro a quella che, agli occhi dei più, può sembrare una semplice esposizione di LEGO:

La mostra “The Art of the Brick” rimarrà aperta al pubblico fino al 29 gennaio 2017. Dovete solo recarvi in via Procaccini, 4, per farvi prendere dalla stessa passione che ha spinto Sawaya a creare queste splendide opere. E poi, diciamocelo, a chi non piacciano i LEGO?