Tom Sandberg: Luce e Oscurità nelle sue Fotografie

Sandberg

A poco più di un anno dalla sua scomparsa e a otto dalla grande retrospettiva al PS1 di New York, Fondazione Fotografia Modena rende omaggio a Tom Sandberg, tra i più celebrati fotografi norvegesi, presentandone le opere nella mostra “Tom Sandberg. Around Myself”, promossa assieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena in partnership con UniCredit. Curato da Sune Nordgren e Filippo Maggia, il percorso fotografico sarà allestito negli spazi del Foro Boario di Modena, dove permarrà dal 18 settembre 2015 al 10 gennaio 2016.

Nel corso della sua carriera Sandberg ha lavorato soprattutto con la tecnica del bianco e nero, prediligendo medio e grande formato e dando vita ad un corpus di opere rilevante. I lavori esposti a Modena, allestiti intenzionalmente secondo quanto indicato dallo stesso artista in modo disomogeneo e senza alcuna didascalia, sono pervasi da un senso di  inquietudine tipicamente nordico. I visitatori avranno l’opportunità di calarsi a fondo nel tormentato mondo interiore di Sandberg anche grazie a due documentari proiettati in mostra, con testimonianze dirette dell’artista e dei suoi amici più stretti.

Le fotografie di Sandberg pongono inoltre una riflessione sulla visione fotografica stessa: nelle sue opere il binomio luce e oscurità fa eco a quelli di presenza e assenza, rivelazione e occultamento, sensualità e morte, rendendo la sua intera opera un tributo alla vita e alla fotografia quale mezzo per viverla.