Uber Acquista Otto e Lancia la Sfida a Google, Apple e Tesla

otto

Si chiama Otto e, per chi non lo sapesse, è un’azienda che in soli otto (sembra quasi uno scherzo del destino) mesi è diventata una delle startup più interessanti nello sviluppo di camion a guida autonoma. Una crescita spaventosa che ha fatto drizzare le antenne pensino a Uber, che entro la metà di settembre è pronta a siglare un accordo di acquisizione del valore di circa 680 milioni di dollari.

 

Un’estate prospera quella del 2016 per lo sviluppo tecnologico legato al settore automobilistico, di cui Otto rappresenta solo la punta dell’iceberg. Ma conosciamo meglio la startup americana che ha fatto perdere la testa a Travis Kalanick, ceo di Uber.

 

90 dipendenti, un valore di mercato pari a circa l’1% del valore dell’acquirente Uber e una filosofia ben precisa: rivoluzionare il trasporto commerciale su gomma tramite camion a guida autonoma.

 

Negli ultimi anni gli Stati Uniti hanno dovuto affrontare, per una serie di motivi, un netto calo del numero di autisti di camion a fronte di una crescente richiesta di trasporto terrestre della merce. Un bisogno in cui Otto si è inserita, combinando alle possibilità di business la tendenza rivoluzionaria attuale del mercato della tecnologia: il veicolo autonomo.

 

Una sfida che coinvolge, in qualità di fondatori, l’ex Alphabet Lior Ron, Anthony Levandowski (conosciuto per aver sviluppato la Google car), Claire Delaunay e Don Burnette. Una serie di senior di aziende del calibro di Apple, Tesla e Google.

 

Tre mesi fa l’azienda è balzata sulle prime pagine dei giornali per aver sviluppato un prototipo capace di completare un intero viaggio su una delle autostrade ad alta velocità della California.

 

Una rivoluzione sempre più vicina. L’annuncio è arrivato infatti durante una settimana ricca di conferme. Tra tutte, Ford ha dichiarato di voler lanciare un veicolo autonomo per il mercato privato entro 5 anni e Uber si è accodata, affermando di voler offrire servizi di taxi senza conducente ai residenti di Pittsburgh entro le prossime due settimane.