Uber: il Trasporto Aereo nel Futuro dell’Azienda

uber-plane

In un’intervista con Kara Swisher di recode.net alla Nantucket Conference, il products head di Uber, Jeff Holden, ha detto che la nota compagnia di trasporto automobilistico privato potrebbe presto proporre un nuovo servizio ai suoi numerosi clienti: viaggi aerei urbani a breve distanza.

La tecnologia sulla quale l’azienda sta lavorando è chiamata VTOL, Vertical Takeoff and Landing; si tratta di un velivolo con la capacità di atterrare e decollare in verticale, come un elicottero, ma con rotori multipli, ali e, forse, elettrico e sprovvisto di pilota.

Secondo Holden, tali velivoli potranno un giorno atterrare e decollare dai tetti degli edifici, riducendo il traffico nelle strade sottostanti; sino ad oggi però, è stato l’esercito americano a mostrare maggiore interesse per l’atterraggio e il decollo verticale dei velivoli, come dimostrano alcuni video sull’argomento filmati dalla DARPA.

Anche Airbus sta cercando di sviluppare un velivolo a decollo verticale, più precisamente la sezione A3 dell’azienda, con il suo quartier generale nella Silicon Valley: il Project Vahana è stato lanciato nel mese di Febbraio del 2016, e il primo prototipo dovrebbe volare l’anno successivo.

Holden ha detto che una tale invenzione “potrebbe cambiare le città e il modo in cui lavoriamo e viviamo”, sottolineando il fatto che nel suo futuro ideale ci sarebbe la vera e propria estinzione dell’automobile come mezzo di trasporto privato.