Uomini Marziani e Donne Venusiane, Il Ruolo Dello Sviluppo Nella Cosmica Divergenza Tra i Sessi

donna-uomo

Le differenze cognitive di genere – dalla capacità di memorizzazione alla multi-processualità – e le motivazioni alla base delle loro origini hanno guidato la ricerca nelle neuroscienze per decenni. Tuttavia, se ad oggi è comunemente accettato che i sessi ragionino e siano inclini ad operare in modo diverso – l’oramai consueto “gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere” – minore consenso lo si ha sulle cause di tale divergenza – perché gli uomini sono su Marte e le donne su Venere?

Una delle spiegazioni più comuni avanzate dalla comunità scientifica interpella il ruolo del processo evolutivo. Al tempo in cui le attività umane si componevano prevalentemente di caccia e raccolto, l’uomo ha sviluppato le capacità intellettive necessarie per individuare le prede, ricondurle all’accampamento, ed allontanare gli intrusi, mentre la donna quelle richieste per crescere i figli, sfamandoli ed accudendoli.

Tale ipotesi tende tuttavia ad ignorare quei fattori – influenti per le differenze cognitive di genere – caratteristici dei tempi moderni in cui viviamo. Le più recenti ricerche in materia suggeriscono che l’attuale tenore di vita e l’accesso ad un’istruzione potrebbero avere maggiori responsabilità nella definizione delle disparità cognitive tra uomini e donne di quanto non ne abbiamo i geni, o le antiche pratiche di divisione del lavoro caratteristiche delle società primordiali.