Uomini Marziani e Donne Venusiane, Il Ruolo Dello Sviluppo Nella Cosmica Divergenza Tra i Sessi

In un recente studio pubblicato questa settimana su Proceedings of the National Academy of Sciences, Daniela Weber del Wittgenstein Centre for Demography and Global Human Capital di Vienna, assieme ad un gruppo di colleghi, hanno dimostrato come le prestazioni cognitive delle donne beneficino di fattori quali maggiori opportunità professionali, un maggiore benessere economico, ed un migliore stato di salute, molto di più di quanto accada per la controparte maschile.

L'analisi è stata condotta sulla base delle osservazioni raccolte dall'iniziativa "Survey of Health, Ageing, and Retirement in Europe" in cui più di 31,000 uomini e donne, di età compresa tra i 50 e gli 84 anni, provenienti da 13 paesi europei, hanno risposto a domande specificatamente costruire per testare le funzioni cognitive dei candidati, tra cui memoria, capacità matematiche, e fluidità verbale.

Agli intervistati di ogni paese è stato successivamente assegnato un "indice di sviluppo regionale" (regional development index - RDI). Una misura - combinazione di PIL, dimensione dei nuclei familiari, mortalità infantile, aspettativa di vita e livelli di istruzione nazionale - rappresentativa degli standard di vita ed educazionali prevalenti nei paesi di riferimento, che è stata poi comparata con i risultati dei test cognitivi.