Dopo Volvo, Geely Compra Anche Lotus

lotus

Dopo aver acquistato il marchio Volvo, la nota holding cinese Geely è interessata a prendere anche il controllo dello storico brand automobilistico Lotus. Il gruppo cinese ha annunciato da poco, infatti, la decisione di acquistare il 49,9% delle azioni del costruttore malese Proton e di rilevare il 51% dell’azienda Lotus, celebre produttrice di auto sportive britanniche.

Geely ha ribadito in un comunicato stampa le sue intenzioni di rivitalizzare sia Proton che Lotus, la prima infatti, come importante e consolidato produttore di macchine della Malesia e, invece, per quanto riguarda la seconda azienda ha l’obiettivo di espandere la sua notorietà in tutto il mondo in funzione comunque alle future norme sulle emissioni.

Come ha dichiarato il direttore finanziario del gruppo cinese, Daniel Donghui Li:

Con questa acquisizione, infatti, il gruppo Zhejiang Geely Holding guadagna nelle sue schiere uno dei nomi più famosi dell’industria automobilistica e più alla avanguardia dal punto ingegneristico, mentre invece per la Lotus potrebbe significare l’aver trovato finalmente un “salvatore finanziario”.

Come ha dichiarato il secondo ministro delle Finanze della Malesia, Johari Abdul Ghani:

L’accordo segna una grande espansione nell’Asia sudorientale nel mercato automobilistico che da anni è rimasto dominato dai noti brand automobilistici giapponesi. Sotto la guida del miliardario Li Shufu, la nota holding cinese si è espansa notevolmente nel corso degli ultimi dieci anni e, infatti, attualmente gestisce più di 16 stabilimenti di produzione, sette studi di progettazione e 5 centri di ricerche e sviluppo.

Stando alle recenti dichiarazioni, l’accordo dovrebbe essere finalizzato entro il mese di luglio.