Benvenuti nell’Era del Lavoro Smart

Lavoratori più felici perché capaci di conciliare lavoro e vita privata. Il tanto discusso binomio famiglia/lavoro potrà finalmente trovare la sua dimensione e forse riusciremo ad essere genitori senza rinunciare alla carriera e professionisti senza sensi di colpa nei confronti della famiglia. Un tema, questo, prettamente di natura femminile ma che inevitabilmente ha un impatto sull’intera società.

Si stima, invece, in circa 27 miliardi l’incremento della produttività dei lavoratori smart: più efficaci e molto meno assenti, più stimolati e quindi più realizzativi. Il lavoro agile rappresenta anche un grande passo in un mondo green. Lavorare ovunque vuol dire essere produttivi in ogni luogo (a casa, in un parco, in un centro commerciale, in un bar, in aeroporto) con una notevole riduzione dell’inquinamento e del traffico quindi producendo notevoli benefici per il contesto urbano.

A group of executives standing in line and looking at their smartphones

Ultimo ma non ultimo, la nuova modalità di lavoro potrebbe portare ad una riduzione dei costi fissi (aziendali e dei lavoratori) di circa 10 miliardi. Ancora una volta, è la tecnologia il fattore abilitante.

Accanto alla banda larga e al wi-fi pubblico, le aziende smart dovranno incrementare significativamente l’utilizzo di nuovi ed innovativi strumenti informatici e trasformare gli uffici in luoghi tecnologicamente evoluti.Connettività, accesso ai dati, condivisione e realtà aumentata, governati da rigidissime ma estremamente semplici politiche di sicurezza.Se vale il detto “non è tutto oro quel che luccica” anche lo Smart Working avrà i suoi ostacoli da superare.