Cina, Creato l’Universo Virtuale Più Grande con il Computer Più Veloce

spazio

Gli scienziati hanno riprodotto la nascita dell'Universo mediante lo scontro di particelle. Queste ultime, urtando tra di loro, avrebbero dato vita alla materia. Con i computer degli anni Settanta è stato possibile simulare circa 1000 particelle, un dato piccolissimo se si prendono in considerazione gli ultimi risultati ottenuti. E il Sunway ha superato tutti i suoi rivali in ciò, dal Titan statunitense al K computer giapponese.

La sua velocità di esecuzione si aggira attorno ai 93 petaflops (1000 miliardi di operazioni dopo la virgola mobile), tre volte superiore rispetto al connazionale Tianhe-2. Tuttavia l'aspetto negativo di questo software è proprio la difficoltà nel gestire le numerose operazioni. Ma è proprio grazie a questo colosso se ora la Cina vanta di questo primato.

Gao ha dichiarato che si è cercato di sfruttare il sistema fino all'ultimo senza andare incontro a surriscaldamenti. L'unico rammarico è stata la durata dell'esecuzione. Con un'ora di attività, gli scienziati sono riusciti a studiare solo le prime fasi di crescita dell'Universo.

Questo è un aspetto che non preoccupa i cinesi: infatti si sta progettando un computer che sarà 10 volte più veloce del Sunday e la sua uscita è prevista per il 2019. In questo modo gli scienziati avranno a disposizione molte risorse di calcolo rispetto agli altri Paesi. Si prevede che a fianco di questa innovazione ci potrà essere Fast, il telescopio più grande al mondo.

Secondo Gao, proprio grazie a ciò, la Cina potrebbe avere il primato delle scoperte riguardanti l'Universo. Supposizione che deve essere ancora confermata.