Come Farsi Assumere da Google: le Dritte di Laszlo Bock

È proprio intorno a questi concetti che si è svolta l’intervista rilasciata da Mr. Bock al New York Times. Molti lavori richiedono buone capacità analitiche, matematiche ed informatiche, di cui gli ottimi voti rappresentano sicuramente una buona proxy in sede di selezione. Tuttavia, benché le capacità tecniche siano fondamentali, le cosiddette soft skills sono quelle a cui viene data un quantitativo di attenzione sempre crescente. Esse sono essenzialmente le seguenti : abilità cognitive, capacità di leadership, umiltà, curiosità e desiderio continuo di imparare.

Innanzitutto le abilità cognitive sono la prima caratteristica che un addetto al recruitment ricerca nell’intervistato. L’ IQ riveste però in questo senso un ruolo assolutamente insignificante, ciò che si ricerca è la capacità di analizzare grandi quantità di dati complessi. Seconda caratteristica ampiamente apprezzata è il possesso di ottime capacità di leadership. La leadership deve essere intesa però non in chiave tradizionale. Quello che in casa Google ci si aspetta dai propri dipendenti è l’attitudine a gestire situazioni critiche prendendo il controllo delle dinamiche o lasciando il potere agli altri a seconda dei casi.