Dalla Biochimica alla Finanza: Come Il Cibo Influenza Le Nostre Azioni

Visto quanto sopra, sarebbe molto interessante chiedersi quale possa essere l’influenza diretta sul mondo del lavoro delle scelte nutrizionali delle singole persone oppure delle alimentazioni tipiche di alcuni popoli. In particolare il filone di studi che costituisce la Finanza Comportamentale crede fermamente che i soggetti operanti nel mondo finanziario siano ben distanti dall’homo oeconomicus, il quale prende tutte le sue decisioni in maniera completamente razionale. Infatti, gli studiosi comportamentali ritengono che il motivo principale per cui gli eventi finanziari reali si discostano dai modelli teorici sia proprio l’irrazionalità - parziale - dei soggetti: essi, infatti, non interpretano mai una notizia allo stesso modo, non reagiscono agli eventi esterni come i modelli suggeriscono e così via.

Purtroppo non esistono, ad oggi, studi che indaghino la relazione tra la nostra alimentazione e le nostre azioni nel mondo finanziario, tuttavia questo costituirebbe una ulteriore importante spiegazione della fluttuazione imprevedibile dei mercati finanziari. Noi, per ora, possiamo ipotizzare che se il nostro consulente finanziario di fiducia è un estimatore di bevante energetiche potrà spesso farsi influenzare nel suo lavoro dal - temporaneo - senso di benessere e allegria da esse derivanti.