Facebook ci Rende Conformisti?

Il circolo Vizioso

Da un raccapricciante mix tra Confirmation Bias e Group Polarization si innesca così un circolo vizioso, consistente nell’autorafforzamento del confirmation bias.

Ecco un’esemplificazione schematica e concreta delle dinamiche del problema.

  • L’ utente A ha un determinato pensiero
  • L’Utente B che la pensa allo stesso modo, terrà conto soltanto del pensiero dell’utente A e di quelli che la pensano come lui, ignorando tutti gli altri tipi di convinzioni. ( confirmation bias)
  • Sia l’utente A che l’utente B spalleggiati a vicenda e formanti un polo renderanno ancora più salda ed estrema la loro convinzione avversando il polo opposto. ( group polarization)
  • A sua volta questo avrà i suoi effetti su un potenziale utente C e così via ( spirale viziosa)

Il punto di cui questi studi non tengono conto, però, è che Facebook riflette semplicemente una porzione di realtà. La maggior parte delle persone sono in verità così ripartite: conformiste e superficiali nell’informazione. Questo coincide col fatto che buona parte delle persone è iscritto su Facebook. Forse però un luminare del 500’ si riufiuterebbe di usare questo social network. Anche oggi molti personaggi non si arrendono al social. Facendo per esempio riferimento alle star di Hollywood ecco 4 personaggi che si rifiutano di cedere al fascino del social.

  • Kate Winslet : “Disprezzo totale” imposto anche a casa
  • Keira Knightley : “Odia” internet in generale
  • George Clooney : Ha paura di scrivere cose “tremendamente stupide”
  • Julia Roberts : considera i social come lo zucchero filato “ tanto attraente  quanto appiccicoso”

Smartweek

Smartweek è una testata digitale che nasce con l’obiettivo di raccontare tutto ciò che è legato al mondo della Finanza, dell’Economia, della Politica e dei Processi Innovativi su un piano nazionale e internazionale. Un posto dove imprenditori, startupper e manager possono trovare informazioni, consigli, risorse e intuizioni per gestire e far crescere le proprie idee e il proprio business.

Articoli Correlati