Herb Ritts a Milano, Icone in Equilibrio

Il suo tocco inconfondibile è quello che emerge da questa mostra, significativamente intitolata “In Equilibrio”: rifiutando qualsiasi espediente tecnico e affidandosi unicamente alla luce naturale, Herb Ritts seppe cogliere ed esaltare il miracolo del corpo e della natura, l’armonia che li unisce, la vita che pulsa sotto la pelle, in bilico tra astrazione e realtà, tra forza e leggerezza.

Non fece mai studi d’arte regolari, ma assimilò con passione la lezione della statuaria classica e le proporzioni perfette dell’arte greca. E pur nel culto della migliore tradizione (lui stesso dichiarò l’ammirazione per i maestri del passato, primo fra tutti Helmut Newton) non ebbe paura di lasciarsi travolgere dalla modernità della musica e della Tv, perché la modernità lui aveva contribuito a crearla, e la crea ancora oggi, con quella luce nitida e brillante, capace di dare corpo alla vita, per renderla eterna.