I 100 Anni di Aviazione Civile, Tappa Dopo Tappa

1914: la mattina del 1 gennaio il primo volo commerciale programmato prende quota. Decollerà da St. Petersburg in Florida per arrivare a Tampa, sempre in Florida. Il pilota è Tony Jannus e l’unico passeggero Abram Pheil, ex sindaco di St. Petersburg. Il velivolo? Poco più di una barca con le ali.

1920: la compagnia KLM opera il suo primo volo, facendo sì che divenisee la più antica compagnia aerea tutt’ora in attività. L’anno seguente instaurerà una rotta commerciale tra Londra e Amsterdam.

1935: è completato il primo volo commerciale attraverso l’oceano Pacifico. Da San Francisco fino a Manila. Il velivolo, un idrovolante Martin M 130 China Clipper, ci impiegò una settimana considerate le numerose tappe lungo il percorso.

1936: entra in servizio l’aereo tecnologicamente più all’avanguardia dell’epoca, il rinomato Douglas DC-3. La compagnia è l’American Airlines e la rotta è quella tra New York e Chicago. Il velivolo passerà alla storia per aver rivoluzionato il modo di intendere l’aviazione, grazie alla sua velocità e consistenza. Ne vennero costruiti più di 10000 esemplari.

1938: finalmente un aereo commerciale di linea riesce a sorvolare l’Atlantico senza fare alcuna fermata intermedia. Si tratta di un velivolo Lufthansa partito da Berlino e giunto a Brooklin, New York.

1952: inizia la produzione e fa il suo debutto nel mondo dell’aviazione civile il primo esemplare di jet airliner. Il modello è un “de Havilland Comet”, disegnato dall’aviatore Sir Geoffrey de Havilland.