Moda e Tecnologia: Sfide all’Orizzonte

L’interrogativo che muove e orienta gli interventi dei partecipanti alla conferenza riguarda la possibilità che l’attuale rivoluzione tecnologica sconvolga il mondo fashion, analogamente a quanto avvenuto in ambiti quali quello del giornalismo e del commercio al dettaglio.

Se si considera che a prendere parte alla conferenza sono soprattutto giovani imprenditori, le cui imprese fanno della Rete il centro gravitazionale della loro attività, è facile capire come la convinzione diffusa sia quella di un effetto perturbatore che la tecnologia starebbe già riversando sulla moda e il mercato del lusso in genere.

Ma questo effetto perturbatore si esaurisce nell’apertura di vetrine commerciali-digitali? Evidentemente no.  La stampa 3D, ad esempio, oltreché per la produzione di prototipi, potrebbe anche essere impiegata per la realizzazioni di prodotti finiti. Una vera sovversione dei concetti tradizionali di arte manifatturiera e produzione artigianale che ancora sottendono l’operato delle grandi fashion house internazionali.