Con “Performance” Ora si Può Stampare Cibo in 3D

L'idea alla base è quella di scomporre un alimento fino al punto in cui è sicuro da ingerire anche senza essere masticato e successivamente di ricostruirlo nella sua forma tradizionale utilizzando un agente di solidificazione a base vegetale, in modo da essere simile al prodotto originario, ma con una consistenza morbida e gelatinosa (una carota per esempio prima verrebbe tritata, versata in uno stampo in silicone a forma di carota e poi resa di nuovo solida grazie all’agente solidificante). Inoltre, integratori alimentari specifici possono essere aggiunti direttamente per soddisfare le più specifiche. PERFORMANCE sarebbe quindi un passo in avanti significativo verso l’aumento della qualità del cibo, e di conseguenza del miglioramento delle condizioni di vita degli anziani.

elderly food printing