Scrivere per il web: 5 regole d’oro

SCRIVI CONTENUTI DI VALORE

‘Content is king’, ha detto Bill Gates. Già, la qualità dei contenuti proposti è un requisito non sufficiente ma sicuramente basilare e fondamentale. L’abuso di parole chiave, la creazione di testi scadenti e poco curati e il ‘riciclaggio’ di contenuti altrui sono assolutamente vietati. Bisogna tenere in mente che stiamo scrivendo per il lettore, non per Googleè necessario fornire dei testi di qualità e originali per far sì che il motore di ricerca non ci penalizzi pesantemente. Come scrivere dei buoni contenuti? Evitare le lungaggini, le ripetizioni e i giri di parole, premiare la sintesi, la chiarezza e la creatività.

KEYWORD: SCEGLI CON CURA

A che cosa servono le parole chiave? A permettere sia al lettore che al motore di ricerca di trovarti. Sono basilari e vanno scelte con cura.

  • Definisci il tuo target e l’argomento in questione: quali sono le parole chiave che maggiormente lo caratterizzano? Quali keyword vengono usate solitamente in relazione a quel topic (puoi usare Ubersuggest o Keyword Tool per questo)?
  • Scegli una parola chiave principale e inseriscila nel testo in modo naturale, senza ripeterla in continuazione: usa sinonimi e un vocabolario vario (è una qualità premiata da Google), in aggiunta ad alternative della keyword principale.
  • Usa le Long Tail SEO, cioè le parole chiave con la ‘coda lunga’. Che cosa sono? Si tratta di keyword complesse composte da più parole. Se stai scrivendo un articolo riguardante la Nutella, la keyword ‘Nutella’ risulterà poco efficace in quanto già utilizzata milioni di volte e da siti anche più autorevoli. Scegli una parola chiave più specifica e con pochi competitor.
  • Inserisci la parola chiave principale nel titolo, all’inizio del tuo testo e alla fine. Nel resto del contenuto usa sinonimi e altre parole chiave utili.

tumblr_n5zhly7NCM1tubinno1_1280