TAV Cina-Usa: Impresa Possibile o Semplice Propaganda?

L’idea ambiziosa della Cina è quella di ricreare una nuova Via della Seta in stile moderno, che connetta l’Asia Centrale al resto del mondo, non più attraverso le vecchie carovane che prima collegavano l’Oriente e l’Occidente ma lungo una fitta rete ferroviaria costruita interamente dal governo cinese. Progetto ambizioso o pura propaganda? Secondo le fonti del China Daily, la Cina già possiederebbe i mezzi e la tecnologia per realizzare un progetto di tale portata, soprattutto per quanto riguarda la costruzione di tunnel sottomarini, e che questi intanto saranno utilizzati per la realizzazione di un tunnel che andrebbe a collegare la provincia cinese di Fujian con Taiwan.

Quella che viene soprannominata “Linea Cina-Russia-Canada-America” è uno dei quattro progetti cinesi su vasta scala che riguardano la costruzione di linee ferroviarie di alta velocità internazionale. La prima linea, la “Eurasian Line”, partendo da Londra, dovrebbe permettere di raggiungere la Cina attraversando Parigi, Berlino, Varsavia, Kiev e Mosca, dove poi si diramerebbe in due direzioni, una che attraverserebbe il Kazakistan e l’altra la Siberia orientale. La seconda linea, denominata “Central Line” partirebbe dalla città cinese Urumqi, collocata all’estremo ovest, e, correndo lungo Kazakistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Iran e Turchia, dovrebbe giungere a destinazione in Germania. La terza linea, soprannominata “Pan-Asian Line”, inizierebbe nella città di Kunming, nel sud-ovest della Cina, e raggiungerebbe Singapore. Si vocifera a tal proposito che la costruzione di quest’ultima debba partire dal prossimo mese.