Un altro Bush alla Casa Bianca?

Ad inizio aprile Jeb – che è la composizione delle iniziali del suo nome all’anagrafe, John Ellis Bush – ha detto alla stampa che ci sta pensando e che deciderà entro la fine dell’anno. Jeb Bush è stato governatore dello Stato della Florida dal 1999 al 2007, l’unico repubblicano a ricoprire questo incarico per due mandati consecutivi. Viene considerato un moderato – negli anni della presidenza di George W. Bush alcuni lo chiamavano sarcasticamente “il fratello intelligente” – e negli ultimi anni ha basato la sua retorica politica sulla critica delle posizioni più estreme e conservatrici del suo partito.

I repubblicani, in crisi d'identità dopo due tornate presidenziali perse nella sfida contro Obama, sono pronti a voltare pagina, lasciando da parte gli eccessi di un'ala iper-conservatrice che ha avuto in Sarah Palin la propria incarnazione. "Dobbiamo eleggere i candidati che hanno una visione che è più grande e più ampia, con candidati organizzati per vincere le elezioni" ha recentemente dichiarato pubblicamente Jeb alla George Bush Presidential Library and Museum, nel corso di una conferenza. "Le campagne elettorali dovrebbe essere un momento di ascolto e apprendimento ed io credo che abbiamo perso la nostra vocazione" aggiungendo come "questa non sia una critica al mio partito, ma le campagne elettorali devono riflettere questa nuova America".