Viro: la Bufala dello Smartphone dalla Batteria Infinita

Persino le ricerche più all’avanguardia sono da considerare obsolete rispetto a Viro. Una delle sperimentazioni più interessanti è stata portata avanti dai ricercatori del KAIST (Korea Advanced Institute of Science and Technology), che hanno progettato dei generatori termoelettrici indossabili in grado di produrre elettricità servendosi del calore emanato dal corpo umano. Questi generatori potrebbero in futuro essere utilizzati per alimentare quella che viene chiamata “wearable technology”, ovvero orologi intelligenti, bracciali connessi a internet, anelli di fidanzamento bluetooth e quant’altro possa essere indossato per renderci ancora più smart e tech.

Insomma la strada per poter sperare di vedere qualcosa di simile a una batteria infinita è ancora lunga, e visto che, per citare Totò (che di bufale e truffe ha dato prova di grande fantasia nei propri film), “Cà nisciuno è fesso!”, per il momento dovremo accontentarci, nel contrastare l’esaurimento della batteria dei nostri smartphone, della cara e vecchia presa della corrente, sarà un po’ anzianotta è vero, ma almeno su di lei siamo sicuri di poter fare affidamento.