Chiamami Col Tuo Nome: a Roma con Luca Guadagnino, Timothée Chalamet e Armie Hammer

Così Armie Hammer descrive l'atmosfera sul set e il rapporto con Guadagnino.

Timothèe Chalamet, rispondendo alla domanda "Quanto i sentimenti provati dal tuo personaggio nel film hanno influenzato il tuo modo di percepire l'amore nella vita reale?", ha parlato dell'importanza di un altro sentimento, il dolore.

chiamami col tuo nome 2

Le ultime domande sono state ovviamente rivolte alle recenti quattro nominations agli Oscar ricevuti da Chiamami Col Tuo Nome. Guadagnino, commentando la nomination per Best Picture, dice:

E, permettetemelo, Chiamami Col Tuo Nome sembra avere tutte le carte in regola per portare a casa almeno una delle quattro nominations: Guadagnino ha saputo con maestria e cura dei dettagli descrivere una storia d'amore che in mano di altri, chissà, sarebbe risultata fin troppo banale; Chamelet, con la sua performance, ha saputo al meglio esternare con espressioni, sguardi e modi di fare il tormento e l'indecisione tipica della fase amorosa adolescenziale di Elio; Hammer ha saputo prendere per mano il personaggio di Oliver e interpretarlo come nessun altro avrebbe potuto fare.

Devo aggiungere altro per spingervi ad andare al cinema, acquistare un biglietto e mettervi comodi sulla poltrona, pronti a vedere Chiamami Col Tuo Nome?